Condominio Ok chiude il tour 2017 a Torino: ecco come è andata

Condominio Ok Torino

Il roadshow organizzato da Virginia Gambino Editore ha ultimato proprio il giro d’Italia 2017 facendo tappa a Torino, dopo essere passato da Genova, Verona, Sondrio e Treviso, proponendo sempre soluzioni per gestire e riqualificare al meglio il condominio e, più in generale, il vetusto, inquinante ed energivoro parco abitativo italiano. Condominio Ok è stato protagonista al Lingotto, in occasione della Fiera Restructura, coinvolgendo e raccogliendo la partecipazione di amministratori di condominio, periti, ingegneri, architetti, operatori del settore e ovviamente imprese, oltre che privati cittadini proprietari di abitazioni.

Torino è stata passata sotto la lente di ingrandimento e si è visto che la metà delle case del capoluogo e provincia è strutturalmente inadeguata e, di rimbalzo, molto dispendiosa a livello di consumi. E allora spazio ai numeri raccolto da Federico Della Puppa, coordinatore scientifico del Centro Studi YouTrade : il 63,4% delle case sotto la Mole è stato edificato prima del 1970. Ciò significa che più di sei abitazioni su dieci non rispettano le recenti normative antisismiche ed energetiche. Inoltre, a Torino e provincia ci sono più di 400mila edifici (pari al 3% del totale nazionale) e di questi 324mila sono unità residenziali: oltre il 60% della popolazione torinese e limitrofa vive in condòmini. Palazzi che necessitano di essere ammodernati. Sì, ma come? Per esempio, con l’aiuto dei Bonus Casa, i spiegati nel dettaglio da Roberto Di Lellis, che ne ha illustrato i contenuti, i vantaggi, le modalità di fruizione e le ultime novità.

L’evento è stato salutato positivamente dall’Ascomed di Torino nella persone del presidente Marco Cossa, dal direttore di AscomFidi Nord-Ovest Torino Massimo Ariano e dal direttore Ascom Torino Carlo Alberto Carpignano, oltre che dall’Aiac, che con un intervento di Domenico Stanzù ha spiegato come si possa risparmiare (e non poco) grazie a una manutenzione programmata. Il programma ha previsto un partecipato talk show su come finanziare i lavori in condominio, capace di accendere le domande e il dibattito. Vi hanno partecipato Umberto Anitori (ex segretario nazionale Anaci), Peppino Marchini (Syrio Consulting), Marco Sandri (Italcementi) e Massimo Ariano (AscomFidi). Ma c’è stata anche occasione per approfondire la questione del comfort domestico – ci ha pensato il geometra Paolo Toninelli (Bampi) con un approfondimento sull’impatto degli impianti sul benessere e sulla riqualificazione dell’ambiente bagno – e della sicurezza domestica e condominiale, con Fabrizio Aghemo di Eurocert.

Condominio Ok si prende una piccola pausa di fine anno e riprenderà il suo tour in giro per il Paese nel 2018: ecco tutte le tappe dell’anno venturo. Stay tuned!

GUARDA TUTTE LE FOTO DI CONDOMINIO OK TORINO

Condominio Ok chiude il tour 2017 a Torino: ecco come è andata ultima modifica: 2017-11-17T08:00:12+00:00 da fabio franchini
Categories: In Evidenza