Facciata: per la Cassazione le spese sono da ripartire tra tutti i condomini

Anche se dei lavori di manutenzione non sono a vantaggio di tutti, le spese sono attribuibili per i millesimi di competenza all’intero condominio. Lo ha stabilito la Cassazione con la sentenza 21028/2015, nell’affrontare il ricorso di un di proprietario a una delibera condominale che imponeva la ripartizione delle spese per la ristrutturazione della facciata dello stabile su cui si affacciavano alcuni balconi. Secondo il giudice, gli oneri dell’opera, pur valorizzando solo alcuni terrazzini, deve essere suddivisa tra tutti i proprietari degli appartamenti, perché si tratta di un lavoro di conservazione, necessario a custodire e preservare il bene nel tempo. Infatti l’ordinamento  distingue tra spese occorrenti per la conservazione dell’immobile e spese funzionali al godimento dello stesso, avendo ciascuna di essere una diversa funzione ed esigenza. Facciata

Facciata: per la Cassazione le spese sono da ripartire tra tutti i condomini ultima modifica: 2015-10-30T10:10:09+00:00 da Virginia Gambino