caduta-scale

Chi cade dalle scale non dia la colpa al condominio

La Cassazione Civile, sez. VI, con sentenza 24/09/2015 n° 18903 ha negato il risarcimento del danno subito da una madre che scendendo le scale in uno stabile condominiale, poco illuminato, si distrae parlando con il marito e cade rovinosamente a terra, ma riesce a proteggere il figlio ben fissato nel passeggino. La Corte, pur confermando che la responsabilità della tenuta e manutenzione delle parti comuni ricade sul condominio, evidenzia come la condotta imprudente del danneggiato non giustifica la domanda risarcitoria, anzi, addirittura annulla la responsabilità dello stabile condominiale.caduta-scale

Tags: No tags