Quattro buone ragioni non perdere Condominio Ok Genova

I problemi principali degli amministratori condominiali di Genova, la riforma dei condomini, l’informazione (carente) sui nuovi bonus casa, il rinvio dei termoregolatori e i crediti formativi per la professione. Ecco perché è importante non perdere il roadshow organizzato da Virginia Gambino Editore spiegato da Pierluigi D’Angelo, presidente Anaci Genova.

2016_Anaci-257 small

Quali sono i problemi maggiori per gli amministratori condominiali a Genova?
R.
Innanzitutto, i buchi di cassa causati dall’elevato tasso di morosità: in media siamo sul 20/22%. Ciò comporta difficoltà nel pagamento ai fornitori. Poi, soprattutto in questo momento, la compilazione dei dati per la precompilata da inviare all’Agenzia delle Entrate entro il 28 febbraio, su direttiva ricevuta solo a fine dicembre: una problematica che attanaglia tutta la categoria, impegnata a rincorrere i condòmini per ricevere tutta la modulistica del caso. Ecco così che i rendiconti si fanno in grande velocità, nella speranza di non sbagliare: molti uffici sono paralizzati per fare questo lavoro.

Ma la riforma di tre anni fa ha migliorato la gestione dei condomini?
R. Secondo me, no. Il nuovo codice del condominio ha semplicemente recepito le precedenti sentenze della magistratura e della Cassazione, ma i veri problemi sono rimasti. In primis, come dicevo, il nodo della morosità: è necessario che vengano velocizzate le tempistiche nei confronti dei condòmini morosi, in quanto le aziende fornitrici sono velocissime nell’ottenere l’esecutività dei decreti ingiuntivi, mentre noi aspettiamo anni. Purtroppo, ci sono episodi spiacevoli e pesanti: aziende di gas, acqua e luce che chiudono i rubinetti al condominio, costringendo anche chi ha pagato a rimanere senza servizi.

D. Qual è la conoscenza delle possibilità offerte dai bonus casa nella versione 2017?
R.
Purtroppo, c’è parecchia disinformazione. Per questo il vostro convengo è molto utile per aggiornare gli operatori del settore, sia in materia di tipologia di lavori rientranti nella normativa, sia per quanto concerne l’entità stessa delle detrazioni.

D. Rinvio dell’installazione dei termoregolatori, rinvio delle pratiche da spedire per i bonus casa: perché non si riesce mai a stare nei tempi previsti?
R. Perché, anche in questo caso, le cose si fanno di fretta, quindi male. La norma imperativa è uscita a metà 2014: in un anno e mezzo non si può pretendere di fare tutto. Perché mancano le aziende installatrici e i materiali stessi da installare. Certo, meno male che è uscita, così molti condomini si sono messi in moto per aggiornarsi, evitare le multe previste per mancata osservazione.

D. Gli amministratori condominiali che parteciperanno a Condominio Ok riceveranno 4 crediti formativi. Perché è importante non perdere l’occasione?
R. Perché è fondamentale aggiornarsi sul proprio lavoro. E poi perché quando si esce da un convegno si porta via con sé un pezzetto di cultura che non si aveva quando si è entrati: male non fa, anzi.

Quattro buone ragioni non perdere Condominio Ok Genova ultima modifica: 2017-02-13T13:25:56+00:00 da Virginia Gambino
Categories: In Evidenza