Da Igv e Marco Piva un ascensore di design anti covid

Un ascensore di design firmato Marco Piva. Lo studio del designer ha realizzato un progetto che unisce un design alla scelta di materiali, tecnologie e interazione per la sanificazione di cabina, anche in tempo di coronavirus. L’ascensore utilizza i contributi di Abet per i laminati, Alulife per l’alluminio, Decoral per le finiture antibatteriche sull’alluminio, Sicis per Vetrite. L’iniziativa è nata dall’incontro tra Igv Group, azienda italiana riconosciuta per l’attitudine sartoriale nel settore ascensoristico. Il progetto si chiama On Air, e riguarda una nuova generazione di ascensori che si rapportano e interagiscono con gli ambienti come veri e propri elementi di interior design e che, contemporaneamente, rispondono all’esigenza di un ambiente sicuro anche in tempo di coronavirus, con tecnologia all’avanguardia e materiali prestazionali a garanzia di una perfetta sanificazione della cabina.

“Con On Air presentiamo per la prima volta un prodotto che dialoga con architetti e progettisti, dove gli ascensori diventano elementi di architettura di interni. Per la prima interpretazione, interamente Made in Italy, ci siamo affidati all’architetto Marco Piva, personalità tra le più rappresentative del panorama internazionale per creatività e design”, è il commento di Michele Suria, Ceo di Igv Group. “La collaborazione con Marco Piva è frutto di un processo naturale legato all’approccio unico di Igv Group con il mondo dell’architettura, riconoscendo all’ascensore una doppia anima, funzionale ed estetica, che coniuga il design con le tecnologie più avanzate”.

Marco Piva e Michele Suria

Marco Piva e Michele Suria

“On Air rappresenta un nuovo modo di concepire lo spazio interno ed esterno della cabina ascensore: si tratta di un progetto etereo (da qui il suo nome) che si traduce in un volume immersivo, semplice, elegante e puro, che aggrega i più elevati standard di accessibilità e sicurezza a elementi di innovazione votati alla salvaguardia della salute di passeggeri e operatori”, aggiunge Marco Piva.

Sono molteplici le soluzioni tecniche impiegate per garantire la perfetta sanificazione della cabina ascensore, che spaziano dai materiali pre-trattati con prestazioni antimicrobiche, ai profili stondati che eliminano angoli e spigoli raccordando le pareti al pavimento per evitare la formazione di germi, dalle gole tecniche ricavate nelle pareti con funzione di corrimano integrato, che nascondono una tecnologia germicida ultravioletta, all’impianto di ventilazione meccanica ad altissima efficienza che purifica l’aria in maniera continuativa assicurando un ricambio quasi istantaneo.

Rendering dell'ascensore

Rendering dell’ascensore

Per abbattere l’esposizione al rischio di contagio, garantendo all’utente un utilizzo dell’ascensore in totale sicurezza, On Air è equipaggiato con i più avanzati sistemi di interfaccia e di comunicazione interna: dalle pulsantiere di comando che non assorbono cariche virali a quelle no-touch ad attivazione per prossimità, dall’interfaccia vocale multilingua unita al riconoscimento facciale per abilitare fermate esclusive, al controllo remoto da dispositivo mobile, per una fruizione assistita dell’impianto.

La componente ultravioletta UV-C delle lampade integrate nelle gole tecniche garantisce una sterilizzazione completa delle superfici, offrendo un ambiente assolutamente puro e sicuro, attivandosi in automatico solo in assenza di passeggeri a bordo, in fase di stand-by dell’ascensore.

Da Igv e Marco Piva un ascensore di design anti covid ultima modifica: 2020-09-08T11:30:16+00:00 da giusepperossi
Categories: news