Mediazione obbligatoria per le liti di condominio

Spunta una novità nella manovra di bilancio aggiuntiva che deve essere approvata dalle Camere. Con un emendamento, la commissione Bilancio della Camera ha modificato la posizione sulla mediazione civile. Ora, se sarà approvato nella stesura finale, viene di fatto reso permanente l’obbligo preventivo di mediazione in tema di liti di condominio, diritti reali e successori. Ricordiamo che sono oltre 1 milione i procedimenti in corso che hanno come oggetto controversie condominiali. L’emendamento cancella, quindi, il periodo transitorio della mediazione e introduce l’obbligo per il ministero della  Giustizia, dal 2018, di riferire annualmente al Parlamento sugli effetti prodotti e sui risultati conseguiti dalla mediazione. Il meccanismo di risoluzione delle controversie al di fuori dalle aule giudiziarie era in precedenza stato introdotto, ma in via sperimentale, al 20 settembre 2017. Secondo i dati ufficiali, la mediazione ha diminuito le cause civili del 12.5% nel 2016, evitando 200mila cause alle aule dei tribunali.

La bilancia della Giustizia

La bilancia della Giustizia

Mediazione obbligatoria per le liti di condominio ultima modifica: 2017-05-30T13:55:47+00:00 da Virginia Gambino