Via libera alla fase 2 con il nuovo DPCM del 26.4.20: parziale e graduale ritorno alla normalità

Overview

Qui il testo integrale del nuovo DPCM del 26.4.20 che disciplina la fase 2

Nella conferenza stampa di ieri sera 26 aprile 2020, Conte ha illustrato l’inizio della fase 2, a partire dal 4 maggio, nella lotta al coronavirus ed ha    tracciato le prossime tappe: dal 18 maggio riapriranno anche i negozi, mentre dal 1 giugno scatterà il via libera anche per bar, ristoranti, parrucchieri e centri estetici.

L’avvio alla normalizzazione sarà graduale: resta il distanziamento sociale, restano le autocertificazioni per gli spostamenti, non ci si può spostare da regione a regione. Qualche timida apertura per chi vuole rientrare nel Comune di residenza. Inoltre ora si può far visita ai parenti  (ma con la mascherina e senza assembramenti o party di famiglia) e si può praticare sport all’aperto anche allontanandosi da casa. Consentiti i funerali con un massimo di 15 persone.

Regole precise da fare rispettare con l’aiuto delle regioni: se si dovessero verificare passi indietro nel contenimento del contagio pronti a ritornare al lockdown.

Via libera alla fase 2 con il nuovo DPCM del 26.4.20: parziale e graduale ritorno alla normalità ultima modifica: 2020-04-27T01:55:16+00:00 da daniela zeba
Categories: In Evidenza