Skip to main content

Chaffoteaux: una app per accendere e spegnere la caldaia

Una app che permette di accendere o spegnere la caldaia, scegliere la temperatura ideale, programmarla con facilità, controllare i consumi e perfino ricevere assistenza tecnica da remoto. È la nuova App Chaffolink, che si può attivare su smartphone e tablet. Secondo l’azienda, l’installazione di una caldaia Chaffoteaux di nuova generazione e il suo controllo da cellulare permettono un risparmio significativo sulla bolletta: fino 500 euro l’anno, grazie alla selezione della temperatura ideale poco prima di rientrare a casa o spegnere il riscaldamento quando sappiamo di non rientrare. Il calcolo si basa sul confronto tra una caldaia a condensazione senza cronotermostato o con programmazione costante della temperatura) e una caldaia a condensazione controllata da Chaffolink su un fabbisogno medio di energia per casa monofamiliare di 100 mq, con radiatori, in classe F situata a Milano, con fabbisogno medio di 16,800 kWh/y e costo dell’energia di 0,093 €/kWh, per una spesa annua di circa 2.000 € il risparmio arriva fino al 25%.

L’installatore Chaffoteaux consegna al cliente un sistema che interagisce con il centro assistenza tecnica dell’azienda in tempo reale per controllare il funzionamento dell’impianto e intervenire tempestivamente in caso di problemi. Il kit ChaffoLink comprende un dispositivo di accesso (gateway) che permette alla caldaia di dialogare con smartphone o tablet attraverso piattaforma ChaffoLink e un gestore di sistema Expert Control che permette di massimizzare l’efficienza dell’impianto di riscaldamento. Il kit è disponibile in versione Wi-Fi e GPRS con Sim fornita da Chaffoteaux.

L'app di Chaffoteaux

L’app di Chaffoteaux

Articoli Correlati

La nuova generazione di Robus

Nuova automazione Robus di Nice

Nice presenta la nuova generazione di Robus, l’ultima serie di motori per cancelli scorrevoli. Robus evolve ulteriormente grazie a tecnologia…

Tecnologia

Condominio connesso, come evitare di cadere in rete

I condomini sono sempre più connessi, a partire dai singoli utenti, fino agli studi professionali di chi amministra lo stabile….

Social-media

Social media per gli amministratori di condominio, quanti e quali vantaggi

Anche il mondo del condominio può utilizzare le piattaforme di social media per condividere contenuti, come Facebook o Instagram, a…

Sei un amministratore di condominio? Un’impresa, un ente o un professionista?
Oppure un privato che abita in spazi condominiali?

Abbonati alla nostra rivista
Avatar for Virginia Gambino

Autore: Virginia Gambino