scale1

Condominio non responsabile se chi cade è distratto

Il condominio non è responsabile se un condòmino cade sulle scale a causa della sua distrazione. Lo ha stabilito la Cassazione Civile (sezione VI, sentenza 24/09/2015 numero 18903). La corte ha negato il risarcimento del danno subito da una donna che scendendo le scale in uno stabile condominiale, poco illuminato, si era distratta parlando con il marito, ed era caduta rovinosamente a terra. L’incidente, però, non le aveva impedito di proteggere il figlio, seduto nel passeggino. La Corte, pur confermando che la responsabilità della tenuta e manutenzione delle parti comuni ricade sul condominio, evidenzia come la condotta imprudente del danneggiato non giustifica la domanda risarcitoria. Anzi, addirittura annulla la responsabilità dello stabile condominiale. Meglio fare attenzione quando si scendono le scale.scale1