Skip to main content

Ecobonus e condominio minimo: ecco come funziona

Come funziona l’ecobonus per un condominio minimo, ovvero con meno di 8 condomini e privo di amministratore? Gli incentivi per effettuare lavori di riqualificazione energetica e ristrutturazione degli edifici non vengono meno, anzi: dopo una finestra di disparità legislativa – nel corso della quale tale tipologia di condominio doveva avere un codice fiscale al quale intestare le fatture relative ai lavori di riqualificazione e dal quale far partire i bonifici per il pagamento degli stessi – l’Agenzia delle entrare ha notificato che il condominio minimo viene parificato al normale condominio in materia del suddetto bonus, ad esclusione degli articoli 1229 c.c e 1138 c.c.

Quindi, per poter usufruire delle detrazioni per i lavori realizzati nel corso del 2016 che interessano le parti comuni, è necessario che il condominio sia l’intestatario della fatture, che adempi alla normativa e che paghi i lavori tramite bonifico bancario o postale, con tanto di relativa ritenuta fiscale.

condominio-minimo

Articoli Correlati

Milano skyline

In aumento il costo degli affitti

Secondo l’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa il mercato delle locazioni, nella seconda parte del 2023, continua a registrare un aumento…

Sif Italia si espande con nuove acquisizioni

Sif Italia, società attiva nel settore dell’amministrazione e gestione degli immobili, quotata sul mercato Euronext Growth Milan, continua la sua…

Condominio a Milano

Coima rafforza il vertice e vara un piano triennale

Coima, gruppo di sviluppo e gestione di patrimoni immobiliari per conto di investitori istituzionali guidato da Manfredi Catella, annuncia nuove nomine…

Sei un amministratore di condominio? Un’impresa, un ente o un professionista?
Oppure un privato che abita in spazi condominiali?

Abbonati alla nostra rivista
Avatar for Virginia Gambino

Autore: Virginia Gambino

© 2015 - 2024 CasaCondominio - C.F. e Partita IVA 07316460158