Skip to main content

Valvole termostatiche: consigli utili per un corretto utilizzo

Contabilizzazione del calore e valvole termostatiche

L’installazione e la manutenzione delle valvole termostatiche è resa ancora più semplice grazie ad Arteclima e al semplice e sintetico manuale che mette a disposizione degli installatori, per indicare loro gli accorgimenti e gli interventi da compiersi, in base all’impianto su cui il dispositivo si va ad inserire. L’obiettivo è la resa ottimale della sua ampia gamma di valvole termostatiche, in termini di efficienza energetica e di conseguente risparmio economico, con un occhio di riguardo per le attenzioni che garantiscono il perfetto comfort termico ed ambientale, permettendo di silenziare anche i rumori.

Valvole termostatiche

Ad esempio Arteclima spiega che, in caso di installazione delle valvola su radiatori, in edifici che hanno una vita di oltre 30/40 anni e i cui tubi possono essere vetusti, è necessario innanzitutto verificare quanti edifici, numero di appartamenti, colonne e circuiti sono collegati allo stesso impianto termico. In seguito, visionare  la tipologia di espansione dell’impianto di riscaldamento – se dotato di sistema con vaso di espansione chiuso oppure vaso aperto – normalmente collocato nella parte più alta della distribuzione. Inoltre, si può procedere con un lavaggio accurato del circuito idraulico per risanarlo e bonificarlo da fanghi, incrostazioni e depositi, in modo da assicurarne così il funzionamento ottimale.

Molto spesso, se gli edifici sono stati costruiti decenni fa, non si possiedono i loro schemi di funzionamento ed i dati di progetto: in questi casi, Arteclima consiglia di prevedere l’installazione, al piede di ogni singola colonna montante, della valvola di controllo e di regolazione della pressione differenziale, in modo da poter intervenire su di essa in caso di accertata rumorosità. Invece, a proposito della manutenzione periodica stagionale, sono indicate differenti operazioni, tra cui, il controllo e la pulizia dei filtri, la verifica del funzionamento dell’impianto di addolcimento in tutte le sue fasi; la pulizia del sistema di comando rigenerazione; il carico/rabbocco del sale nel serbatoio e l’analisi della durezza a monte ed a valle dell’impianto.

In caso si manifesti un malfunzionamento della valvola termostatica, Arteclima rileva che la causa potrebbe essere la presenza di depositi di sporcizia che, dopo un periodo di completa chiusura, tendono a far “bloccare la valvola”: basterà effettuare la semplice pulizia della sede “vitone” oppure la rapida sostituzione del gruppo otturatore per ripristinarne il funzionamento ottimale.
Valvole termostatiche

Articoli Correlati

Sif Italia si espande con nuove acquisizioni

Sif Italia, società attiva nel settore dell’amministrazione e gestione degli immobili, quotata sul mercato Euronext Growth Milan, continua la sua…

Condominio a Milano

Coima rafforza il vertice e vara un piano triennale

Coima, gruppo di sviluppo e gestione di patrimoni immobiliari per conto di investitori istituzionali guidato da Manfredi Catella, annuncia nuove nomine…

Bifire

Lastra Supersil Bifire, un sottile scudo per proteggere dal fuoco

La lastra Supersil di Bifire in calcio silicato è spessa soltanto 12 millimetri, ma vanta 130 casi applicativi certificati di…

Sei un amministratore di condominio? Un’impresa, un ente o un professionista?
Oppure un privato che abita in spazi condominiali?

Abbonati alla nostra rivista
Avatar for Virginia Gambino

Autore: Virginia Gambino