Arriva il bonus del 65% per l’automazione in condominio

Il Disegno di Legge di Stabilità apre alla domotica: un bonus anche gli interventi di messa in opera di sistemi domotici e di building automation, che godranno della possibilità di detrazioni fiscali Irpef 65%. Un emendamento introdotto prima dell’approvazione alla Camera estendono l’ecobonus all’acquisto di smart device per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, di produzione dell’acqua calda e di climatizzazione delle abitazioni. Se il settore del risparmio energetico è trainante per l’intera economia, lo è ancora di più per l’edilizia e questi sistemi, secondo Anie (Federazione Nazionale delle Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche), garantiscono una riduzione rilevante dei consumi. Per esempio, con le soluzioni per riscaldamento-raffrescamento, il risparmio minimo è del 9% fino a un massimo del 26%, mentre per l’energia elettrica si va dal 7% al 20%. Benefici già registrati dal mercato secondo i dati Cresme dell’Osservatorio Anie-Anima che nel settore edilizio ha rilevato come la domotica sia cresciuta, tra il 2008 e il 2014, del 34%, con investimenti pari a 368 milioni di euro e quello degli impianti fotovoltaici abbia registrato un incremento del 55% con una capacità installata di 7.300 MW. Non solo, nella manovra annunciata dal Governo che peserà per oltre 34 miliardi, è prevista una dotazione di 500 milioni di euro per il 2016 per la riqualificazione urbana e per l’aumento della sicurezza delle periferie. E proprio su questo tema è stato introdotto il credito d’imposta a favore di persone fisiche che decidono di dotarsi di sistemi di sicurezza e di videosorveglianza digitale.Ddl_domotica

Arriva il bonus del 65% per l’automazione in condominio ultima modifica: 2015-12-22T10:13:38+00:00 da monica
Categories: Abbonati, Hi-Tech, In Evidenza