Le colonnine per la ricarica dell’auto elettrica in condominio

Le auto elettriche sono considerate da molti il futuro della mobilità. Secondo una statistica di Anfia/Acea, il numero di veicoli elettrici venduto in Italia nei primi sei mesi del 2019 è superiore di oltre il 120% rispetto alle vendite registrate nel corrispondente periodo del 2018. Se si considera il mese di giugno, il rialzo è addirittura superiore al 220%. E, forse, la percentuale sarebbe ancora più alta se ci fossero a disposizione più colonnine di ricarica.

Per promuovere la rivoluzione nel settore dei trasporti, accanto agli incentivi riconosciuti per l’acquisto di auto elettriche, è necessario, quindi, lo sviluppo di infrastrutture adeguate di punti di ricarica accessibili al pubblico, complete di sistemi di gestione e monitoraggio per avere sempre sotto controllo tutta la rete di postazioni. Il Quadro Strategico Nazionale combustibili alternativi (D.Lgs. 257/2016), infatti, prevede al suo interno un Piano Nazionale Infrastrutturale per la ricarica dei veicoli alimentati a energia elettrica (PNire), che getta le basi per la realizzazione futura delle infrastrutture pubbliche necessarie all’utilizzo di mezzi di trasporto elettrici.

Colonnina di ricarica per auto elettriche Viessmann

Colonnina di ricarica per auto elettriche Viessmann

Secondo il medesimo decreto legislativo, inoltre, negli edifici di nuova costruzione con almeno dieci unità abitative, è necessario installare un numero di colonnine non inferiore al 20% dei posti disponibili, mentre per gli edifici non residenziali con superficie utile di almeno 500 metri quadri, una colonnina per ciascun posto auto. Per le installazioni in condominio, l’agevolazione da marzo 2019 a dicembre 2021 riconoscerà ai contribuenti il 50%, fino a un massimo di 3 mila euro, sulle spese documentate, sostenute nell’arco di tempo indicato, relative all’acquisto e alla posa in opera di infrastrutture di ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica, includendo i costi iniziali per una potenza addizionale fino a 7 kW.

In questo quadro si inseriscono le soluzioni di ricarica per auto elettriche adatte all’ambito domestico e aziendale e le pensiline fotovoltaiche per attività commerciali messe a punto dal Gruppo Viessmann.

Frutto della joint venture Digital Energy Solutions, nata dalla collaborazione tra Gruppo Viessmann e Bmw, le colonnine di ricarica per auto elettriche Eve Mini sono disponibili in versione monofase e trifase per potenze da 3,7 a 22 kW. Hanno un design piacevole, il display a colori per una facile e intuitiva interazione e la capacità di garantire una ricarica veloce e sicura dei veicoli elettrici. Le colonnine possono anche essere installate in luoghi aperti sia a parete che su piedistallo e si adattano a ogni tipo di applicazione, dalla singola abitazione al condominio, fino ai contesti aziendali (come uffici, hotel, B&B, ristoranti, ecc.). Inoltre, la colonnina può essere gestita come elemento singolo oppure in gruppi interconnessi mediante il monitoraggio tramite interfaccia web online, che consente di controllare lo stato e le ricariche eseguite da ciascuna colonnina. E può essere anche abbinata all’impianto fotovoltaico, massimizzando il consumo di elettricità autoprodotta per ricaricare i veicoli in massima sicurezza e risparmiare sulle bollette.

Le colonnine per la ricarica dell’auto elettrica in condominio ultima modifica: 2019-09-18T14:07:30+00:00 da giusepperossi
Categories: In Evidenza, news