gioia-20-milano-coima

A Milano i primi ascensori ultraveloci e intelligenti di TK Elevator

Per la prima volta in Italia, nell’ambito del progetto Gioia 20 (i Portali) di Coima a Milano, l’innovazione tecnologica di TK Elevator ha consentito di installare due cabine indipendenti e sovrapposte nello stesso vano. Il risultato è stato possibile grazie all’installazione degli ascensori intelligenti “2 in 1” Twin, che consentono una gestione intelligente ed efficace del flusso di passeggeri e la massimizzazione delle superfici calpestabili.

Unico nel suo genere, Twin è un innovativo sistema di mobilità verticale, prodotto esclusivamente da TK Elevator, in cui due cabine indipendenti e sovrapposte si muovono contemporaneamente in un unico vano, dimezzando quindi i vani destinati agli ascensori e liberando spazio utile per tutta l’altezza dell’edificio. Adottato in molte delle torri più note del mondo, come la Trinity Tower di Parigi, la St. Botolph’s House di Londra e la European Central Bank di Francoforte, Twin a livello globale conta oltre 700 ascensori già installati o in via di installazione.

«Siamo molto orgogliosi di attrezzare il progetto i Portali con i nostri ascensori Twin, un prodotto unico che dopo il grande successo riscosso all’estero verrà installato per la prima volta anche in Italia, e ringraziamo Coiva per questa opportunità», ha dichiarato Luigi Maggioni, amministratore delegato TK Elevator Italia – Nuovi Impianti. «Oltre ai vantaggi in termini strutturali, la tecnologia all’avanguardia di Twin offrirà ai passeggeri un’eccezionale esperienza di viaggio, riducendo i tempi di attesa e di arrivo a destinazione fino al 30%».

Firmato dallo studio ACPV Arichitects Antonio Citterio Patricia Viel, i Portali rappresentano un ulteriore tassello dello skyline milanese all’interno del distretto di Porta Nuova. Il progetto, il cui termine lavori è previsto nel 2024, si compone di due torri direzionali, Torre Est con 24 piani e Torre Ovest con 14 piani.

Proprio nella Torre Est, saranno operative le 12 cabine Twin, installate in soli sei vani così da offrire fino al 40% in più di superficie calpestabile su ogni piano. Gli ascensori, che potranno ospitare 24 passeggeri alla volta, muoveranno ogni giorno fino a 3.500 persone e, con una velocità di 5 metri al secondo, consentiranno di percorrere in meno di 20 secondi i 98 metri di altezza della Torre.

Attraverso un sistema di gestione intelligente ed efficiente dei flussi, i passeggeri potranno selezionare il piano di destinazione dai display posizionati nella lobby del building, così da avere indicazioni sulla cabina o sul percorso più veloce per raggiungere il piano desiderato, in base all’orario e all’afflusso di persone.

Inoltre Twin permette di trasportare fino al 40% di passeggeri in più rispetto agli impianti tradizionali, con un risparmio significativo dei tempi di attesa e di arrivo a destinazione: ogni persona potrà recuperare circa 6 ore all’anno, che moltiplicato per il numero medio degli occupanti nell’edificio significa oltre 15.000 ore guadagnate complessivamente in un anno.

Il nuovo concetto di mobilità guarda anche alla sostenibilità in un’ottica di risparmio energetico. All’interno della Torre Est, che sarà certificata LEED Platinum, gli ascensori contribuiranno alla diminuzione dei consumi, consentendo di recuperare il 30% dell’energia generata durante la frenata per poi reimmetterla nell’impianto dell’edificio. Inoltre, quando i volumi di passeggeri sono più bassi, uno dei due ascensori può essere parcheggiato in cima o in fondo al vano corsa lasciando in funzione solo la cabina gemella, così da ridurre ulteriormente i consumi di energia.

Nell’ambito del progetto, TK Elevator si occuperà anche dell’installazione di due scale mobili che porteranno dalla lobby in ingresso al primo piano, così da poter accedere alle cabine superiori dei Twin, oltre a 6 ascensori Hi-Rise di ultima generazione, un ascensore antincendio e un impianto montacarichi.