Condominio, sentenza Cassazione su parcheggio comproprietari

Condominio, vietato ostruire l’uscita del parcheggio

La Corte di Cassazione ha decretato che un comproprietario non può parcheggiare impedendo l’uscita delle auto degli altri comproprietari. Nel dettaglio, la Suprema Corte  ha sancito il principio che un comproprietario del fondo comune adibito a parcheggio, anche se non trova posto per la sua auto, non la può parcheggiare in modo da impedire l’uscita delle auto degli altri comproprietari. Infatti la II sezione – con la sentenza 10624 pubblicata il 23 maggio 2016 – ha  respinto il ricorso di una comproprietaria avverso all’ordinanza della Corte d’Appello di Venezia che  imponeva alla stessa di non parcheggiare la propria auto in modo da impedire la manovra per l’uscita delle auto parcheggiate dall’altro comproprietario nello spazio comune.

Condominio, sentenza Cassazione su parcheggio comproprietari