Milano, tetti

Un poker per il tetto

Altamente energivore, obsolete e inefficienti: è il ritratto delle abitazioni italiane, per la maggior parte costruite prima degli anni Ottanta. E lo spreco energetico si accompagna spesso a un elevato livello di emissioni inquinanti, dovute principalmente a impianti desueti e l’utilizzo di sistemi costruttivi inadeguati, anche in copertura. Il rifacimento del tetto, infatti, è uno degli interventi più significativi per migliorare le prestazioni energetiche di un edificio: progettando la stratigrafia più idonea e utilizzando materiali performanti è possibile migliorare sensibilmente il comfort abitativo, ridurre i consumi, sia per il riscaldamento invernale che per il raffrescamento estivo, e assicurare una rivalutazione dell’immobile, passando a una classe energetica più alta. Terreal Italia, azienda specializzata nella produzione e commercializzazione di sistemi di involucro in terracotta, presenta quattro pacchetti stratigrafici di copertura per tetti a falda, studiati in collaborazione con un laboratorio di analisi termotecniche, che ha condotto i calcoli prestazionali. Le quattro stratigrafie rispondono alle più diverse esigenze progettuali, in qualsiasi zona climatica, a vantaggio del comfort abitativo e della durata nel tempo. Grazie alle sue soluzioni per il tetto, Terreal Italia permette di realizzare interventi di coibentazione usufruendo anche delle detrazioni del 110%, prorogate fino al 2023 per condomini e Iacp.

Microventilazione

La struttura portante è realizzata con travi di legno su cui poggiano le tavelle in cotto. La superficie realizzata viene rivestita con una membrana freno a vapore, opportunamente fissata con nastro butilico, che isola e protegge lo strato in laterizio dalla soletta collaborante in calcestruzzo. Sopra di esso viene posato lo strato di isolante in Eps ricoperto di uno strato di alluminio goffrato, disponibile in tre spessori (14, 16 e 18 centimetri), e dotato di listello fissa-tegola in acciaio zincato con trama forata per favorire la microventilazione. La soluzione presenta la tegola Coppo SanMarco Evo, color Adige, progettata per garantire performance e durata, ma è disponibile tutta la gamma di tegole e coppi Terreal Italia. Sono inclusi anche i componenti strategici in cotto e gli accessori funzionali e obbligatori per legge, quali aeratori, fermaneve (da definire entrambi in base ai metri quadri della falda), ganci di fissaggio tegole, griglia di aerazione, di partenza e la linea di colmo comprensiva di kit colmo ventilato e kit linea vita (Uni En 795:2012).

Risparmio energetico

La struttura in laterocemento è ricoperta con una membrana freno a vapore opportunamente fissata con nastro butilico per proteggere il solaio da infiltrazioni. La funzione di isolamento è assicurata dal pannello isolante in Eps, con certificazione Psv (Plastica Seconda Vita), e Osb, la cui conformazione con scanalature permette una prima ventilazione. Sopra all’isolante viene posata una membrana impermeabile e traspirante fissata con nastro butilico e una seconda ventilazione, sotto tegola, è garantita dai listelli fissa-tegola micro forati. La copertura è realizzata con Tegole Novocoppo Pica colore nero. Sono inclusi anche i componenti strategici in cotto e gli accessori funzionali.

Tetti e pareti con tegole piane

Il sistema, utilizzabile per tetti e/o pareti con o senza continuità, è costituito da un rivestimento in tegole piane nere (Volnay colore Ardoise) montato a secco su una struttura lignea a scomparsa. Sul solaio da rivestire viene posizionata una membrana freno a vapore e uno strato di isolante in lana di roccia continuo. Sopra viene realizzata un’orditura in legno sia per il posizionamento di una seconda membrana impermeabile e traspirante sia per la realizzazione del sistema di doppia ventilazione. Questa soluzione, in continuità tra tetto e parete, costituisce un involucro continuo dell’edificio particolarmente moderno. Anche qui sono inclusi anche i componenti strategici in cotto e gli accessori funzionali.

Listelli a pasta molle

Il sistema, utilizzabile per tetto e/o parete con o senza continuità, è costituito da un rivestimento in listelli di cotto a pasta molle Terreal Italia montato a secco su una struttura metallica a scomparsa. Sul solaio da rivestire viene posizionata una membrana freno a vapore e uno strato di isolante in Eps, con certificazione Psv, e Osb. Sopra viene posizionata una lastra metallica grecata, per garantire un’ottima ventilazione, e una membrana traspirante a rete tridimensionale, per consentire la dilatazione dei materiali, assorbire i rumori e asciugare più rapidamente il materiale di copertura in terracotta. In questo sistema la ventilazione è innescata nella linea di gronda dalle fessure di recupero dell’acqua piovana, diffusa attraverso le nervature della lamiera grecata, fino a sfociare nella linea di colmo. Questa soluzione, in continuità tra tetto e parete, costituisce un involucro continuo che conferisce all’edificio un’immagine fortemente contemporanea.