Balconi e condominio: le tende da sole devono essere tutte uguali?

Balconi e condominio, installare una tenda da sole nel rispetto della legge: il condomino domanda, l’esperto risponde – Umberto Anitori, ex segretario nazionale Anaci.

Domanda. Abito in una palazzina di recente costruzione di otto appartamenti, con due balconi: uno sulla facciata su strada e l’altro sulla facciata retrostante. Devo mettere una tenda sul balcone del salone, ma non abbiamo più un amministratore, perché quello del costruttore è stato licenziato e ora c’è un condomino che paga le bollette della luce e chiede poi i soldi a tutti. Sui balconi lato cucina ci sono già due appartamenti con la tenda di colore diverso una dall’altro: come mi debbo comportare per essere in regola ? (R.A. – Mirandola)

Risposta. La norma prevede che nel caso non ci sia una regolamentazione specifica nel regolamento di condominio sia l’assemblea a stabilire le regole perché le tende siano uniformi tra loro e non deturpino il decoro architettonico dell’immobile. Di conseguenza dovrebbe richiedere all’amministratore di convocare apposita assemblea per stabilire le modalità per l’installazione delle tende a cui tutti i condomini dovranno attenersi.  Nel caso specifico dovrebbe essere il condomino che svolge le funzioni di amministratore a convocare l’assemblea con apposito punto all’ordine del giorno. In caso estremo può provvedere direttamente lei a convocare apposita assemblea e nel caso di mancata partecipazione dei condomini potrebbe rivolgersi al Tribunale competente per la nomina di un amministratore giudiziario.

Tendoni da sole

Balconi e condominio: le tende da sole devono essere tutte uguali? ultima modifica: 2017-07-04T09:00:24+00:00 da fabio franchini